scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

Una trasferta così la si attendeva da tempo. La Petrarca espugna Pontassieve grazie ad una prova convincente ed autoritaria, degna di una formazione che nel torneo di serie B può dare del filo da torcere a qualsiasi avversario. Partono forte i ragazzi di Saadi e nel giro di pochi minuti è subito break. Quattro, poi cinque e sei reti di vantaggio che non si ridurranno mai. Firenze La Torre ci prova, arriva all’intervallo sull’11 a 16 ma nella ripresa la squadra aretina cresce ancora. Grazie anche alle parate del migliore Stiatti dell’anno il vantaggio si consolida e cresce fino al 37 a 26 che riporta Arezzo nei quartieri alti della classifica. Punti preziosi, ma soprattutto finalmente una bella partita, priva di quei momenti di buio che troppe volte, a dispetto dei valori potenziali, sono costati il risultato. Una vittoria da valutare non come punto di arrivo ma di partenza, perchè questa squadra può fare davvero molto. Nel settore giovanile risultati da  pronostico, o quasi. Prima passeggia e poi forse si siede l’under 17 maschile contro Spezia. Primo tempo chiuso sul 21 a 6, poi un pò di accademia e qualche narcisismo di troppo permettono agli ospiti di ridurre leggermente il distacco per il finale 37 a 25. Il calo di concentrazione ci può stare e non c’è da ragionarci più di tanto, però sicuramente Saadi nel chiuso dello spogliatoio qualche parola ai suoi atleti l’ha detta. Che ne facciano tesoro, altri avversari di altro spessore li aspettano.  Sprecano parzialmente un’occasione, invece, le citte dell’ under 17 femminile. Follonica approfitta di una difesa aretina non sempre convincente e con una prova di grande grinta strappa un punto alla Petrarca.  Il 20 a 20 finale lascia l’amaro in bocca perchè, anche alla luce delle ultime crescenti prestazioni, ci si aspettava un successo pieno contro un’avversaria già sconfitta all’andata. Ma dopo un secondo tempo che ha visto spesso le ospiti in vantaggio, prendiamo positivamente il pareggio che comunque muove la classifica e guardiamo avanti. Guardare avanti per la Petrarca significa anche una nota per l’under 13. I cittini tornano dal concentramento di Montecarlo con una bella vittoria in rimonta ed una sconfitta di misura che non scalfisce l’entusiasmo ed il divertimento di un gruppetto che promette davvero bene. Senza bisogno della neve, tutti fermi domenica prossima per un turno di riposo. Unica eccezione l’Under 17 femminile che affronta al PalaMecenate, sabato 3 ore 19, la capolista Tushe Prato con un pronostico apparentemente chiuso. Nulla da perdere, tutto da guadagnare.

Paolo Polezzi  A.S. Petrarca Pallamano

scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

area-5-comunicato-n 16-del-22_02_2018

scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

Dopo l’ottima esperienza e la buona collaborazione dello scorso anno con la società Francese del PSG Handball, il nostro allenatore Saadi Abderraham sta preparando il secondo progetto estero formativo a Parigi, dedicato ai ragazzi U17M. Pensato per gli atleti della Petrarca, il progetto, si è allargato quest’anno a livello regionale. Sarà un’occasione per questi giovani talenti per confrontarsi e approcciarsi alla scuola francese con l’integrazione agli allenamenti con i ragazzi francesi del PSG Handball. Sarà un’esperienza sportiva e di gruppo incentrata nella programmazione delle giornate e delle varie attività, dove i ragazzi saranno chiamati a gestire gli spazi ed i momenti di una casa in totale responsabilità, dividendosi i vari compiti. Non mancheranno le occasioni per godere dello spettacolo di partite di altissimo livello come PSG HANDBALL vs MONTPELLIER, PARTITA DI CAMPIONATO e PSG HANDBALL vs KIEL, PARTITA di CHAMPIONS LEAGUE. Ma tanti saranno anche i momenti delle giornate dedicati al turismo visitando insieme la meravigliosa Parigi. Per questi ragazzi i 7 giorni dell’esperienza oltralpe saranno una nuova occasione di crescita sportiva e personale, l’ennesima del pacchetto Petrarca. Buon divertimento e buona pallamano ragazzi!!!

Abderrahman Saadi

scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

A volte bastano pochi minuti per compromettere una gara. Per qualche centinaio di secondi si spenge la luce ed allora addio. Accade così che la Petrarca Pallamano, opposta ad un solido Montecarlo, gioca davvero una bella partita per i primi e per gli ultimi venticinque minuti di gioco, a tratti li domina, ma quei soli maledetti dieci che stanno nel mezzo sono fatali ai ragazzi di Saadi. Il calo fisico accusato nel finale di primo tempo, ove Arezzo aveva raggiunto anche vantaggi importanti, consente agli ospiti rimonta ed un parziale favorevole di 14 a 17.L’interavallo non basta.  Ci vogliono infatti altri cinque minuti di ripresa perchè il black out finalmente finisca e la Petrarca ritrovi se stessa. Ma ormai la frittata è fatta, perchè Montecarlo è a più sette e la generosità aretina, trascinata dalle belle prove di Billi e D’Alessandro riesce solo a recuperare fino al 27 a 30, poi il cronometro si ferma definitivamente lasciando Arezzo ancora una volta priva di punti, nonostante gli indubbi passi avanti rispetto alla sconfitta di Prato. Il piatto piange e nel futuro bisognerà mettere qualcosa in più. Le belle notizie vengono dai giovani. Contro il fanalini di coda Assisi in Under 17 doveva essere un allenamento e cos’ è stato. La Petrarca ha concesso davvero poco ai pur simpatici umbri, in una partita condotta in scioltezza (hanno avuto minutaggio anche alcuni under 15 n.d.r.) per un punteggio di 48 a 16 che non chiede altro commento.  La vittoria, 21 a 18, delle citte dell’ under 17 femminile contro Fiorentina Handball è invece di quelle importanti. Cuore, grinta ed agonismo sono le chiavi di un successo sudato, al termine di una gara avvincente che ha appassionato il pubblico del PalaMecenate. Le aretine appaiono indubbiamente in progresso ed  offrono una prestazione costante e di spessore sotto tutti i punti di vista. Peccato per i troppi errori dai sette metri senza i quali il risultato sarebbe stato messo in cassforte molto prima. Ma va bene così, con la classifica cresce anche il morale. Il pronostico del prossimo turno vede in campo maschile una difficile gara in salita per la serie B ospite del Firenze La Torre, agevole discesa in Under 17 impegnata al PalaMecenate contro Spezia in un match sulla carta senza problemi. Ghiotta la gara per le citte dell’Under 17 che aspettano le pari età di Follonica, già battute all’andata, per proseguire la striscia positiva. Da non dimenticare i terribili cittini under 13 che ancora imbattuti vanno a Montecarlo ad affrontare il terzo concentramento. Dunque una domenica bella piena, fra attese, speranze e, si spera, soddisfazioni.

Paolo Polezzi  A.S. Petrarca Pallamano

scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

Battuta d’arresto in serie B per la Petrarca Pallamano in quel di Prato. Saadi si presenta alla gara con gli uomini contati e questo purtroppo ha il suo peso quando si affronta una squadra esperta e motivata. Un primo tempo punto a punto ed una prestazione maiuscola di Billi non bastano agli aretini perchè quando si va in debito di ossigeno e la panca è corta è fatale che l’equilibrio si spezzi. Così Prato prende il largo negli ultimi venti minuti e si impone 29 a 21 senza troppi patemi. Peccato, probabilmente un’occasione persa per un risultato di prestigio che a ranghi competi poteva essere raggiunto. Un’ Under 17 formato diesel forse prende sottogamba l’impegno casalingo contro Medicea e parte piano, consentendo agli ospiti di restare a lungo in partita. Poi il motore si scalda, il distacco aumenta ed il 32 a 21 finale segna l’ennesimo netto successo per una formazione ormai collaudata che saldamente prosegue il solitario inseguimento alla capolista Ego Tavarnelle. Le citte dell’ under 17 femminile fanno ben sperare contro lo Spezia Under  19. Chiudono addirittura il primo tempo in vantaggio per 15 a 13 ma anche per loro il problema è il calo fisico alla distanza. Le ospiti rimontano, raggiungono prima il pari sul 18 a 18 e poi il vantaggio che incrementano fino al 30 a 24. La deduzione d’obbligo è un pò scontata ma reale: campo corto uguale fiato corto. Finchè le squadre aretine non potranno allenarsi su un campo di dimensioni regolari la tenuta in gara ne risentirà e cali ed errori anche banali saranno inevitabili. Cioè, gira e rigira, la soluzione del problema impianto è vitale per la pallamano aretina. Intanto il PalaMecenate lavora a pieno ritmo anche se solo la domenica mattina. Apre la giornata Petrarca,  alle ore 10, l’under 17 maschile contro il fanalino di coda Assisi in una gara che il pronostico, pur con il rispetto dovuto ad ogni avversario, preannuncia come un semplice allenamento domenicale. Più equilibrati gli impegni a seguire per le ragazze contro le coetanee di Fiorentina Handball, ore 11,30, e per la serie B che all’inconsueto orario del pranzo , ore 13, scende in campo contro Montecarlo. Inutile dire che le attese, come le speranze, sono molte.

Paolo Polezzi  A.S. Petrarca Pallamano