scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

Dopo l’ottima esperienza e la buona collaborazione dello scorso anno con la società Francese del PSG Handball, il nostro allenatore Saadi Abderraham sta preparando il secondo progetto estero formativo a Parigi, dedicato ai ragazzi U17M. Pensato per gli atleti della Petrarca, il progetto, si è allargato quest’anno a livello regionale. Sarà un’occasione per questi giovani talenti per confrontarsi e approcciarsi alla scuola francese con l’integrazione agli allenamenti con i ragazzi francesi del PSG Handball. Sarà un’esperienza sportiva e di gruppo incentrata nella programmazione delle giornate e delle varie attività, dove i ragazzi saranno chiamati a gestire gli spazi ed i momenti di una casa in totale responsabilità, dividendosi i vari compiti. Non mancheranno le occasioni per godere dello spettacolo di partite di altissimo livello come PSG HANDBALL vs MONTPELLIER, PARTITA DI CAMPIONATO e PSG HANDBALL vs KIEL, PARTITA di CHAMPIONS LEAGUE. Ma tanti saranno anche i momenti delle giornate dedicati al turismo visitando insieme la meravigliosa Parigi. Per questi ragazzi i 7 giorni dell’esperienza oltralpe saranno una nuova occasione di crescita sportiva e personale, l’ennesima del pacchetto Petrarca. Buon divertimento e buona pallamano ragazzi!!!

Abderrahman Saadi

scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

A volte bastano pochi minuti per compromettere una gara. Per qualche centinaio di secondi si spenge la luce ed allora addio. Accade così che la Petrarca Pallamano, opposta ad un solido Montecarlo, gioca davvero una bella partita per i primi e per gli ultimi venticinque minuti di gioco, a tratti li domina, ma quei soli maledetti dieci che stanno nel mezzo sono fatali ai ragazzi di Saadi. Il calo fisico accusato nel finale di primo tempo, ove Arezzo aveva raggiunto anche vantaggi importanti, consente agli ospiti rimonta ed un parziale favorevole di 14 a 17.L’interavallo non basta.  Ci vogliono infatti altri cinque minuti di ripresa perchè il black out finalmente finisca e la Petrarca ritrovi se stessa. Ma ormai la frittata è fatta, perchè Montecarlo è a più sette e la generosità aretina, trascinata dalle belle prove di Billi e D’Alessandro riesce solo a recuperare fino al 27 a 30, poi il cronometro si ferma definitivamente lasciando Arezzo ancora una volta priva di punti, nonostante gli indubbi passi avanti rispetto alla sconfitta di Prato. Il piatto piange e nel futuro bisognerà mettere qualcosa in più. Le belle notizie vengono dai giovani. Contro il fanalini di coda Assisi in Under 17 doveva essere un allenamento e cos’ è stato. La Petrarca ha concesso davvero poco ai pur simpatici umbri, in una partita condotta in scioltezza (hanno avuto minutaggio anche alcuni under 15 n.d.r.) per un punteggio di 48 a 16 che non chiede altro commento.  La vittoria, 21 a 18, delle citte dell’ under 17 femminile contro Fiorentina Handball è invece di quelle importanti. Cuore, grinta ed agonismo sono le chiavi di un successo sudato, al termine di una gara avvincente che ha appassionato il pubblico del PalaMecenate. Le aretine appaiono indubbiamente in progresso ed  offrono una prestazione costante e di spessore sotto tutti i punti di vista. Peccato per i troppi errori dai sette metri senza i quali il risultato sarebbe stato messo in cassforte molto prima. Ma va bene così, con la classifica cresce anche il morale. Il pronostico del prossimo turno vede in campo maschile una difficile gara in salita per la serie B ospite del Firenze La Torre, agevole discesa in Under 17 impegnata al PalaMecenate contro Spezia in un match sulla carta senza problemi. Ghiotta la gara per le citte dell’Under 17 che aspettano le pari età di Follonica, già battute all’andata, per proseguire la striscia positiva. Da non dimenticare i terribili cittini under 13 che ancora imbattuti vanno a Montecarlo ad affrontare il terzo concentramento. Dunque una domenica bella piena, fra attese, speranze e, si spera, soddisfazioni.

Paolo Polezzi  A.S. Petrarca Pallamano

scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

Battuta d’arresto in serie B per la Petrarca Pallamano in quel di Prato. Saadi si presenta alla gara con gli uomini contati e questo purtroppo ha il suo peso quando si affronta una squadra esperta e motivata. Un primo tempo punto a punto ed una prestazione maiuscola di Billi non bastano agli aretini perchè quando si va in debito di ossigeno e la panca è corta è fatale che l’equilibrio si spezzi. Così Prato prende il largo negli ultimi venti minuti e si impone 29 a 21 senza troppi patemi. Peccato, probabilmente un’occasione persa per un risultato di prestigio che a ranghi competi poteva essere raggiunto. Un’ Under 17 formato diesel forse prende sottogamba l’impegno casalingo contro Medicea e parte piano, consentendo agli ospiti di restare a lungo in partita. Poi il motore si scalda, il distacco aumenta ed il 32 a 21 finale segna l’ennesimo netto successo per una formazione ormai collaudata che saldamente prosegue il solitario inseguimento alla capolista Ego Tavarnelle. Le citte dell’ under 17 femminile fanno ben sperare contro lo Spezia Under  19. Chiudono addirittura il primo tempo in vantaggio per 15 a 13 ma anche per loro il problema è il calo fisico alla distanza. Le ospiti rimontano, raggiungono prima il pari sul 18 a 18 e poi il vantaggio che incrementano fino al 30 a 24. La deduzione d’obbligo è un pò scontata ma reale: campo corto uguale fiato corto. Finchè le squadre aretine non potranno allenarsi su un campo di dimensioni regolari la tenuta in gara ne risentirà e cali ed errori anche banali saranno inevitabili. Cioè, gira e rigira, la soluzione del problema impianto è vitale per la pallamano aretina. Intanto il PalaMecenate lavora a pieno ritmo anche se solo la domenica mattina. Apre la giornata Petrarca,  alle ore 10, l’under 17 maschile contro il fanalino di coda Assisi in una gara che il pronostico, pur con il rispetto dovuto ad ogni avversario, preannuncia come un semplice allenamento domenicale. Più equilibrati gli impegni a seguire per le ragazze contro le coetanee di Fiorentina Handball, ore 11,30, e per la serie B che all’inconsueto orario del pranzo , ore 13, scende in campo contro Montecarlo. Inutile dire che le attese, come le speranze, sono molte.

Paolo Polezzi  A.S. Petrarca Pallamano

scritto da in PALLAMANO, SERIE B MASCHILE

Nessun commento

Dopo un turno di stop la Petrarca Pallamano riparte su tutti i fronti. In serie B Prato è sempre un campo difficile: Avversario di tradizione, squadra esperta. pubblico caldo e quindi pronostico favorevole ai padroni di casa. I ragazzi di Saadi, però, sabato ci proveranno con la giusta carica, memori anche dell’ultimo successo in trasferta, a Poggio a Caiano contro Medicea. Proprio contro Medicea nuovo impegno per lo squadrone under 17 che prosegue il suo solitario inseguimento alla capolista Ego Tavarnelle. Strapazzato ed archiviato anche Follonica, come previsto alla vigilia, la partita in programma domenica ore 10,00 al PalaMecenate si preannuncia impegnativa ma, ad onor del vero, non più di tanto per chi vuole lottare fino in fondo per vincere un campionato e, diciamocelo, ha i mezzi per farlo. Tanto più che la sosta ha dato un prezioso contributo al recupero degli infortunati che, con tutte le cautele del caso, sembra ben avviato. Quando arriverà il momento della verità, e le settimane passano veloci, avere la rosa al completo sarà fondamentale. Si può fare. Già dimenticata in under 17 femminile lo scontata sconfitta contro la capolista Prato under 19, peraltro con una buona prestazione, le citte affrontano a seguire, ore 11.30, lo Spezia. Nuove motivazioni per una gara che sulla carta vede le ospiti favorite ma il fattore campo ha il suo peso e la Petrarca può certo giocarsela. Quindi curiosità ed ottimismo circondano le giovani atlete aretine che, ricordiamolo, hanno finora pagato soprattutto l’inferiorità fisica nei confronti delle avversarie, non certo la tecnica o l’impegno. Nel frattempo fanno bella notizia i cittini che nei due concentramenti under 13 finora sostenuti hanno fatto bottino pieno. La Petrarca ha nuovi piccoli fenomeni? Ci crediamo. Infine ricordiamo come tutto il mondo della pallamano aretina, i vecchi pionieri come i giovanissimi oggi, si siano stretti attorno al presidente Riccardo La Ferla in un momento di grande dolore. Pensiamo a Claudia non solo come madre, e poi nonna, di giocatori ma come donna eccezionale, appassionata spettatrice, addirittura dirigente in un lontano passato, sempre sorridente, saggia, confidente di tutti. Ciao cara amica, ti sia lieve la terra.

Paolo Polezzi  A.S. Petrarca Pallamano

scritto da in UNDER 16

Nessun commento

scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

area-5-comunicato-n13-del-01_02_2018

 

bollettino-n-8-attivita-promozionale-e-amatoriale-17-18-area-5-01-feb-18