scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

LE PARTITE

mar
2019
08

scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

La settimana bianca è ormai un’esperienza banale. Ci vanno tutti, o quasi, ed alla fine è una discesa dall’alto al basso per risalire, scendere poi di nuovo e così via. Lo stesso dicasi per il mare nei villaggi turistici sparsi per il mondo. Ci si bagna, ci si asciuga, ci si bagna di nuovo. Pochi privilegiati possono invece dire di aver viaggiato nello spazio, fra luna e stelle, addirittura di aver visto e conosciuto gli alieni. Ed ovviamente non parliamo di fantascienza ma di pallamano. Così è stato per alcuni giovani della Petrarca Arezzo, impegnati nella trasferta francese del Campus “Alessio Bisori”, come al solito organizzata al meglio dal tecnico Saadi Abderraham. Trasformati in pallamanauti grazie ad un volo breve, un paio di ore, un migliaio di chilometri o poco più, per arrivare alla galassia Paris St. Germain Handball, un mito della pallamano francese e mondiale e trascorrervi sei giorni.  E le stelle, o alieni da altri punti di vista, hanno nomi come Mikkel Hansen, capocannoniere nella Danimarca fresca campione del mondo, o Nikola Karabatic, il franco -serbo con un palmares che sfiora la leggenda. Ci si muove in mezzo agli astri, si possono non solo guardare da vicino,  studiarne i movimenti, ma addirittura toccarli e parlare con loro. Sentirsi contemporaneamente tanto piccoli e tanto grandi. Così l’esperienza diventa eccezionale, con la solita regola per cui sport e vita viaggiano a braccetto. I ragazzi aretini hanno sostenuto allenamenti con i coetanei francesi di PSG e Creteil, stringendo anche nuove amicizie e scambiando esperienze. Hanno potuto seguire da vicino lo squadrone campione di Francia in carica che, dopo una quantità di titoli e trofei nazionali ferocemente sta lottando per vincere la sua prima Champions’ League. Hanno assistito a sfide di serie A ed addirittura alla gara di Champions PSG – Zagabria strizzati ed entusiasti fra i cinquemila spettatori che gremivano all’inverosimile lo Stade “Pierre de Coubertin. Il mondo delle stelle, il mondo dei sogni. Poi il rientro dallo spazio, la terra e la realtà. Ed una voce lontana: “Huston, pardon Arezzo, abbiamo un problema……” Su quale campo atterreranno i nostri pallamanauti di ritorno dalle galassie? Il timore è di un impatto duro. Ma intanto con questi ragazzi, umani e terrestri, la Petrarca Pallamano Arezzo è in testa al campionato e guardando le stelle si ha voglia di salire. Non di scendere. Intanto già al lavoro per l’edizione estiva, la nona, del Campus Talent.

Paolo Polezzi  A.S. Petrarca Pallamano

scritto da in UNDER 18

Nessun commento

La Petrarca è lieta di ospitare il Qualification Round del Gruppo 2, 26-27-28 Aprile 2019.
Castiglion Fiorentino – Palasport Fabrizio Meoni

NEWS!!!

feb
2019
07

scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

Dall’11 al 18 febbraio 2019 il Campus Talent sarà in trasferta a Parigi, per il terzo anno consecutivo si rinnova la collaborazione tra Abderrahman Saadie la blasonata società del PSG – PARIS SAINT-GERMAIN.
I ragazzi partecipanti, categoria U18, saranno impegnati in allenamenti giornalieri ripetuti con i più promettenti talenti di pari categoria del club francese.
Come ogni anno non mancherà anche lo svago con la partecipazione alle due partite PSG vs Dunkerque Handball di LIDL STAR LIGUE e PSG vs HC PPD ZAGREB di EHF CHAMPIONS LEAGUE.
Grande spettacolo e grande esperienza!!!

Buon divertimento e buona pallamano a tutti!!!

#CampusTalent #PSG
Campus Talent “Alessio Bisori” – Petrarca Pallamano Arezzo

scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

La pallamano ha incontrato il mondo della scuola con una giornata di aggiornamento per ha visto che sabato scorso convogliato al PalaMecenate ben quarantatrè insegnanti provenienti da tutta la provincia in rappresentanza di istituti di ogni ordine e grado. Organizzato in stretta collaborazione fra Ufficio Scolastico Provinciale, Federazione Italiana Giuoco Handball e Petrarca Pallamano Arezzo, l’evento ha visto protagonista Saadi Abderraham che per una volta ha dismesso la casacca della Petrarca per indossare i panni di tecnico federale e rivolgersi ad un uditorio per lui inconsueto, forse più maturo ma egualmente entusiasta. Saadi, forte della sua pluriennale esperienza nei settori giovanili, ha sottolineato la sua filosofia di pallamano come gioco, divertimento e momento di crescita mostrando ai presenti, sempre attenti e partecipi, metodologie ed esercizi di ampia ricaduta in ambito scolastico. Il successo è stato notevole. Una volta erano professori di ginnastica, poi insegnanti di educazione fisica, adesso docenti di scienze motorie ma sempre e comunque coloro che ogni giorno vivono la palestra non con gli atleti ma con bambini e ragazzi. Raramente allenatori, sempre educatori attenti al messaggio per cui l’agonismo è soprattutto un confronto con se stessi ed ottenere un risultato non significa arrivare primi o vincere una partita. A volte business o altre forme di delirio fanno dimenticare questo che è il fondamento della pratica sportiva. Per fortuna la scuola, fra le mille difficoltà e magari utilizzando strutture fantasiose, ce lo ricorda. E magari per questo la pallamano è uno strumento ideale. La corsa, il salto,il lancio. La forza e la destrezza, la tecnica e la tattica, la squadra e l’individuo. Il tutto nel rispetto delle regole e senza selezioni fisiche in termini di altezza, peso etc.. La pallamano è forse l’unico sport di squadra che consente a tutti, ma veramente a tutti, di giocare e divertirsi. Qualcuno, forse non a torto, lo ha definito lo sport scolastico per eccellenza. In tante parti del mondo già lo è.

Paolo Polezzi  A.S. Petrarca Pallamano