ECCO LE CAMPIONESSE……. in attesa del resto.

apr
2015
16

scritto da in PALLAMANO

Nessun commento

Come nel famoso giallo di Agata Cristhie Dieci Piccoli Indiani, poi non rimase più nessuno. Senza il colpo di scena finale, le citte di Ruben Romualdi passano anche a Pontassieve e trionfalmente concludono a punteggio pieno il campionato Under 16/18 femminile. La stanchezza di Praga si fa un po’ sentire ed il punteggio finale, 26 a 24, dice che Firenze La Torre è stato avversario ostico, galvanizzato dall’idea di spezzare l’imbattibilità delle aretine e che le ha provate di tutte, ma alla fine una grande squadra non molla mai e la Petrarca è una grande squadra. Onore a un fantastico gruppo che, ricordiamolo, composto esclusivamente da Under 16 vince l’ennesimo torneo e stavolta addirittura con due anni di anticipo, al grande lavoro di Ruben Romualdi e del suo staff, Michela Sacchetti, Riccardo Carboni. Soddisfazione è un termine forse riduttivo per il clima che regna oggi nella Petrarca in rosa. Il doppio successo, caso forse unico nella storia della Federazione Pallamano, porta Arezzo alle finali nazionali che saranno obbligatoriamente in categoria under 16 mentre, in ossequio al regolamento, sarà la squadra seconda classificata, probabilmente Grosseto, a rappresentare la Toscana nella categoria superiore. Per quanto concerne la sede, chissà che la scelta federale non ci porti qualche lieta sorpresa. Tutto il team societario, in testa il D.S. Roberto Rondoni, sta lavorando in tal senso. Anche in campo maschile non si è da meno. Il confronto con Firenze La Torre esalta evidentemente la Petrarca che vince su più fronti, a cominciare dal prezioso e meritato il successo della serie B di Ghini che sbanca il palasport di Pontassieve 36 a 30, nonostante un organico ridotto all’osso, confermandosi così nei quartieri alti della classifica. Si prosegue con una domenica di doppia soddisfazione per Saadi in Under 14 al PalaMecenate che vede prima la squadra A strapazzare ancora Firenze La Torre, 33 a 11, e compiere così un’ulteriore passo verso la vittoria finale, poi la formazione B cogliere un successo netto quanto importante contro Tavarnelle, società di grande tradizione giovanile. 34 a 21 per i petrarchini il punteggio finale che non ammette discussioni. Come da pronostico agevole il successo in under 18 a Montecarlo, 28 a 14, e classifica che con pieno merito va irrobustendosi. Unico scivolone della giornata per l’Under 16 che a Tavarnelle prende una bella sberla, 25 a 39, e ancora una volta si mostra squadra a corrente alternata, capace di grandi prestazioni come di clamorose ed inspiegabili debacle. Riflessioni per il futuro, ma è innegabile che il settore maschile si conferma vivace, carico di grandi potenzialità e ricco di promesse. Domenica prossima un  turno di respiro per tutti in attesa del rush finale. Il conto alla rovescia è per l’under 14 maschile che potrebbe ottenere a Poggibonsi la matematica certezza del titolo di campione toscano con una giornata di anticipo. Misano Adriatica aspetta la Petrarca al confronto con gli altri campioni regionali.

Paolo Polezzi  A.S. Petrarca Pallamano

Lascia un Commento

I campi contrassegnati con * sono obbligatori